Innovation by Design.

@maple siamo designer e la nostra mission è produrre idee per processi, servizi e prodotti, realizzando progetti e soluzioni utili, usabili, efficienti, efficaci, desiderabili e sostenibili.

 

Progettiamo e lavoriamo per gli utenti e con gli utenti, pensando alla soddisfazione dei loro bisogni e dei loro desideri sempre come scopo e mai come mezzo. Siamo maker, da sempre, nel senso più serio e concreto, lontano da mode e classificazioni: sappiamo fare, siamo felici se possiamo condividere esperienze e competenze.

 

Abbiamo la fortuna di lavorare applicando know-how ed esperienza alle nostre passioni e sappiamo per questo di essere dei privilegiati. Forse è questa la prima ragione per la quale raggiungiamo spesso risultati superiori alle aspettative dei nostri clienti: la prima soddisfazione cui tendiamo è la nostra.

 

Abbiamo alcune regole, che ci siamo dati liberamente e consapevolmente, ed alle quali non deroghiamo: Non accettiamo lavori da chiunque. Non accettiamo incarichi con specifiche ed obiettivi non chiari, incarichi per fare lavori con modalità, strumenti e tecnologie che non riteniamo adeguate ai risultati attesi. Vogliamo essere orgogliosi dei nostri clienti e perciò preferiamo non lavorare con committenti con una cattiva reputazione, con clienti che sappiamo poco rispettosi dei propri collaboratori e dei propri clienti o utenti. Se i nostri valori sono i vostri, lavorare insieme sarà fantastico ed i risultati saranno di grande soddisfazione per tutti.



pancake maple syrupMaple

Perché abbiamo scelto "Maple" come nome? Perché siamo nati davanti ad una generosa porzione di pancake con il maple syrup, le frittelle con lo sciroppo d'acero. Avremmo potuto però scegliere di chiamarci Sushi, Tamales, Injera, Tandoori, Taboulé o Carbonara. Siamo dei curiosi del cibo di ogni parte del mondo, a partire dalla nostra Italia, aperti ad ogni tipo di esperienza, per il valore di cultura e conoscenza che il cibo rappresenta. Maple si pronuncia [mepol].



Maple-culture
Culture

Molte culture, un solo genere umano, decine di futuri possibili, infinite opportunità da cogliere. Sappiamo guardare alle differenze come risorsa strategica. Forti della nostra cultura mediterranea ci piace assorbire da nord, sud, est e ovest del mondo con curiosità, passione e metodo. L'esplorazione e la scoperta non sono un di più, ma un passaggio determinante del processo creativo e progettuale. Bisogna conoscere e saper comprendere l'esistente per innovare.

 

In un mondo globalizzato e sempre più connesso, non ha più alcun senso progettare un prodotto o un servizio identico per tutti gli utenti. Saper comprendere culture diverse, con una capacità di comprensione allenata dall'esperienza, rappresenta una competenza strategica che Maple mette a disposizione dei propri clienti e partner.



Maple-tecnologiaTecnologia

Una tecnologia è tanto migliore quanto più permette di fare bene cose nuove e fare meglio di prima cose note. Dove per "meglio" intendiamo con minor fatica, produttività più elevata, costi inferiori, maggiore sostenibilità e - perché no - divertendosi.

Usare la tecnologia ci piace, quasi ci emoziona. Ovviamente non è la tecnologia in sè che ci appassiona ma le cose che con essa si possono realizzare. In questo senso un collante nanomerico per legno ci affascina quanto l'ultimo server a 12 processori, il tablet da 200 grammi o la stampante 3D da scrivania.

Abbiamo da sempre dedicato molto tempo ad osservare e studiare come le persone utilizzano strumenti tecnologici per il proprio lavoro ed il tempo libero, persone di ogni età e livello culturale. Questa esperienza ci consente di realizzare non solo sistemi e soluzioni tecnologiche ma anche seguirne e facilitarne l'adozione in contesti produttivi che richiedono progetti di formazione e assistenza.



Maple-costruireCostruire

Costruire cose ci appassiona da quando eravamo piccoli e giocavamo con Lego e Meccano. Giocando e giocando, poi studiando e sperimentando molto, abbiamo imparato a costruire anche cose fatte di legno, di plastica, di metallo, di carta e di bit. Siamo diventati molto bravi a costruire cose fatte di bit perché ci appassiona farlo, perché spostare bit e non atomi permette di viaggiare veloci e leggeri, entrando in contatto con persone, luoghi e conoscenze con semplicità ed efficienza.

A costruire cose si impara, con lo studio e l'esperienza, ma l'attitudine e la passione per scomporre i problemi in elementi semplici e costruire da essi soluzioni di valore è qualcosa che si deve avere dentro da sempre. E' una sfida con se stessi prima che con il progetto affidato. Una scommessa con le proprie abilità, con la propria creatività, con la propria preparazione, con la volontà di riuscire.

 

Maple-esperienzaEsperienza

Siamo orgogliosi dei nostri quasi trent'anni di esperienza. Ma siamo ancora più orgogliosi delle cose che abbiamo imparato a fare solo da poche settimane, magari insieme a chi ha poco più di vent'anni oggi. In fondo, l'esperienza serve innanzitutto a capire il valore delle persone.

Siamo curiosi per DNA, ed è una curiosità che abbiamo sempre spinto oltre i confini delle convenzioni professionali, esplorando e sperimentando il valore di un team multidisciplinare anche in contesti nei quali poteva sembrare quasi un'eresia. ​E' anche per questa ragione che l'esperienza di Maple è prodotto e non sola somma algebrica delle competenze di ognuno dei professionisti che parteciano ai progetti.

 

Maple networkNetwork

Abbiamo impiegato una vita - e non in senso metaforico - per costruire il nostro network di relazioni. Lo abbiamo fatto fedeli alla convinzione che il valore delle proprie reti sta nella limpidezza e nella serietà dei rapporti instaurati e mantenuti negli anni.

In tempi di web 2.0, le reti di relazioni, le alleanze, le comunità professionali rappresentano un asset di fondamentale valore. Noi ci crediamo da sempre ed infatti abbiamo sempre cercato e valorizzato ogni occasione per allargare il nostro network, sviluppare rapporti solidi e duraturi con persone, aziende e professionisti con interessi vicini o complementari ai nostri.

Questo network, composto ormai da centinaia e centinaia di persone, alcune sparse in mezzo mondo, rappresenta uno dei punti di forza della nostra capacità di problem-solving e ci mette nella condizione di poter rispondere con eccezionale prontezza ed efficienza a bisogni e richieste estremamente eterogenei.

 

comunicareComunicare

Ci piace comunicare ed aiutare i nostri clienti a comunicare il meglio di loro stessi. Ci piace costruire strategie e contenuti che aiutino a trasmettere idee, passione, progetti, valori, qualità e innovazione. Lo facciamo da quando Maple è nata, utilizzando i media analogici e quelli digitali, con la stessa agilità e capacità di sfruttare le risorse sino all'ultimo centimetro quadrato, minuto o bit. Sappiamo come parlare a target precisi e con risultati misurabili e sappiamo ascoltare, che è sempre il miglior punto di partenza per ogni efficace azione di comunicazione.



Maple-sostenibilitàSostenibilità

La nostra idea di sostenibilità è fondata sulla consapevolezza che abbiamo un solo pianeta e deve bastare per tutti, umani, animali e vegetali. Possiamo tutti imparare a consumare in modo intelligente, adottando prodotti e processi che utilizzino le risorse senza sprechi, riciclando il riciclabile se è sostenibile farlo, senza demagogia e senza estremismi. Sappiamo osservare la natura - risultato di milioni di anni di evoluzione - e cogliere spunti progettuali per realizzare soluzioni efficaci ai problemi di tutti i giorni.

La sostenibilità ambientale e sociale non è solo una necessità, può rappresentare una eccezionale opportunità di progettare e riprogettare prodotti e processi secondo criteri più vicini alle persone. Si può cominciare da piccole azioni, anche solo acquistare coscienza della nostra impronta ecologica, come singoli, come imprese, come consumatori.

Non siamo sempre stati così "green" nemmeno noi di Maple. Ci siamo arrivati un po' per volta e spesso faticando nel vincere la pigrizia, perché molti comportamenti virtuosi sono faticosi e le cattive abitudini sono dure da perdere.


Volete un esempio? Quella nella foto è la pavimentazione che abbiamo realizzato davanti ai nostri uffici. Sono blocchi di tufo comune, allettati su un sottofondo di ghiaia e sabbia collegati con del terriccio ricavato in loco. Tra i blocchi abbiamo seminato della gramigna, un'erba particolarmente rustica che ha bisogno di pochissima manutenzione. Pur essendo un pavimento resistente, crea una buona continuità con il resto del giardino, è permeabile alla pioggia e non si arroventa d'estate. Avremmo potuto realizzare in due giorni una comune pavimentazione in cemento, oppure piastrellare con della monocottura. Avremmo speso meno nell'immediato, ma poi avremmo dovuto smaltire l'acqua piovana e con la bella stagione il pavimento avrebbe riflesso il calore verso le finestre dell'ufficio. Ragionando in termini di sostenibilità totale, la scelta che abbiamo fatto si è rivelata - come da progetto - molto migliore di quella apparentemente più semplice ed economica.

MAPLE S.A.S. Via Bruno Serotini 89 - 00135  Roma,  ITALY  Phone +39 0630310779  P.IVA 04212511002  REA 741998    PRIVACY  COOKIES POLICY